Vaccini: per fare un pò di chiarezza.

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Tutto quello che c’è da sapere sui vaccini

Hanno debellato decine di malattie e salvato migliaia di vite umane.

Eppure c’è chi ritiene che i vaccini facciano più male che bene.

L’abbiamo ricordato tante volte: vaccinarsi (quando consigliato dal proprio medico e previsto dai

protocolli sanitari) è importante, sia per la propria salute che per quella della comunità. E anche

per risparmiare denaro, dato che meno persone infettate vuol dire meno spesa per il Servizio

sanitario nazionale, meno assenze a scuola e al lavoro, più produttività.

vaccini

vaccini

I vaccini, salvo casi rari e sfortunati, non fanno morire. Eppure,

parte dell’opinione pubblica – e, a quanto pare, della magistratura

 è fermamente convinta del contrario. Perché?

Le ragioni sono molteplici e complesse.

E affondano le radici in un sostrato fatto di scarsa conoscenza

scientifica, teorie del complotto e correlazioni spurie.

Quando va bene. In casi peggiori, come vedremo tra poco, c’è purtroppo

della malafede bella e buona.

La colpa, naturalmente, non è dell’opinione pubblica in sé. men che mai

dei malati e dei loro congiunti.

È una questione molto più sottile, perché il vaccino rende la malattia invisibile.

Prendiamo, per esempio, il vaiolo.

Una malattia completamente eradicata dalla società dal 1979 grazie a massicce campagne di

vaccinazione durate oltre due secoli. Una malattia che oggi ha smesso di far paura.

È come se, non temendola più, avessimo dimenticato cosa ce l’ha fatta sconfiggere.

Anzi, di più. Ciò che ce l’ha fatta sconfiggere si è improvvisamente trasformato in un nemico.

Anche quando la scienza vera, quella delle sperimentazioni rigorose, dei trial clinici, della

riproducibilità, delle relazioni causa-effetto, dice il contrario.

Ecco il nostro recap.

Continua a leggere questo articolo fondamentale su Wired.it

Lascia un commento da Facebook

Leave A Response

* Denotes Required Field